VAL D'ORCIA - Autentico scrigno di natura e paesaggi, la Val d'Orcia accoglie alcuni dei centri storici più interessanti del Senese e dell'intera Toscana. La Val d'Orcia possiede nei suoi borghi e monumenti delle tradizioni quasi scomparse in altri luoghi., ha un'economia ancora legata all'agricoltura, con i suoi abitanti interamente dediti alla lavorazione della terra e delle materie prime che essa offre. Sui colli, borghi e monumenti isolati di straordinario fascino sorvegliano boschi di querce, oliveti, i vigneti dove si producono il Brunello e gli altri grandi vini di questa parte di Toscana. A occidente chiude il paesaggio il Monte Amiata, il più alto vulcano spento d’Italia. Ma l’emozione arriva prima di tutto dai colli. Perché prima di tutto la Val d’Orcia è natura. Da visitare i borghi di Castelmuzio, Castiglione D'Orcia, Montefollonico, Monte Oliveto, Monticchiello, Petrolio, Radicofani e Bagno Vignoni. Belle anche la Chiesa di Sant'Anna, la Chiesa di Sant'Antimo e la Chiesa di Spedaletto. Numerosi gli itinerari da percorrere a piedi o in bici, mentre tra le manifestazioni più importanti c'è il Festival della Val D'Orcia. È questo il panorama della Val d'Orcia, un misto di natura e pittoreschi borghi della campagna Toscana.